Viaggio a Pompei e Napoli

Il giorno 04 dicembre 2019, le classi del “Martino Filetico” sezione Ite si sono recate in viaggio di istruzione verso Pompei, per la visitare gli scavi, e a Napoli per visitare le bellezze della città.

Pompei è una città campana sepolta nel 79 d.C. dall’eruzione del Vesuvio. Molto caratteristici sono i calchi vesuviani, il lupanare, le terme, la lavanderia e l’anfiteatro. I calchi sono in pratica le vittime che durante l’eruzione sono state colpite da lapilli, i quali le hanno “trasformate” in statue che “fotografano” quei drammatici istanti di circa 2000 anni fa.

Il lupanare era un edificio dedicato alla prostituzione. L’edificio che ospita le terme sono è quello più antico della città. L’anfiteatro è un monumento di epoca romana è uno degli edifici meglio conservato e tra i più antichi al mondo del suo genere. Negli scavi sono stati trovati ben 18 lavanderie, ma la più famosa è la “fullonica” di Stephanus: al piano terra aveva luogo la lavorazione vera e propria, mentre al piano superiore era situata l’abitazione e l’area destinata all’asciugatura dei panni.

Dopo aver visitato gli scavi di Pompei alunni e insegnanti si sono recati a Napoli per visitarne le bellezze.

Siamo rimasti molto colpiti dal “Maschio Angioino”, piazza Plebiscito e abbiamo camminato per via Toledo fino da arrivare alla Galleria Umberto I.

Con questo viaggio d’istruzione abbiamo potuto toccare con mano le cose che abbiamo studiato a scuola.

Federica Molisso e Francesca Colella, 4h

GALLERIA FOTOGRAFICA