LEGGERE DANTE: UNA GRANDE AVVENTURA CHE CI PORTA AL NOSTRO PRESENTE.

In occasione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri e a due giorni dal Dantedì, la giornata designata per celebrare la sua figura nella data indicata come inizio del suo viaggio letterario nell’oltretomba, il 25 marzo del 1300, la Fondazione Corriere della Sera rende omaggio al Sommo Poeta con una lezione che cerca di indagarne la figura da diverse prospettive: Dante viene presentato come padre della lingua italiana e nel contempo  anche come Dante icona pop, senza dimenticare di soffermarsi sulla sua attualità, con particolare riguardo per quello che ha da dire agli adolescenti di oggi.  Durante l’incontro intervengono, nell’ordine: Luca Serianni, emerito di Storia della Letteratura italiana, (Università La Sapienza di Roma); Alberto Casadei, ordinario di Letteratura italiana, (Università di Pisa), e Giuseppe Antonelli, ordinario di Storia della Lingua italiana (Università degli Studi di Pavia).

Partecipa a questo importantissimo incontro l’IIS Martino Filetico con le classi IV A Classico e IV D Scientifico e Scientifico Scienze Applicate e le loro insegnanti (prof.sse Ilaria Liberatori, Carla Massari e Chiara Rolletta) e le classi 3H, 4F e 4G della sezione ITE.

GALLERIA FOTOGRAFICA