𝘓𝘦 𝘴𝘵𝘰𝘳𝘪𝘦 𝘥𝘪 𝘷𝘪𝘵𝘢 𝘦 𝘥𝘪 𝘭𝘢𝘷𝘰𝘳𝘰 𝘳𝘢𝘤𝘤𝘰𝘯𝘵𝘢𝘵𝘦 𝘥𝘢𝘪 𝘯𝘰𝘴𝘵𝘳𝘪 𝘦𝘹 𝘢𝘭𝘶𝘯𝘯𝘪

“Lezione di Meraviglie di Giorgio Capaci

foto gentilmente concesse
da Osinska Viktoria

Deve essere stata grande l’emozione vissuta da parte del dott. Capaci Giorgio, ex alunno dell’I.I.S. “ Alberto Lolli Ghetti” di Ferentino, nel sedersi allo stesso banco occupato da studente qualche anno fa.
Venerdì 10 maggio 2019 è nella scuola dove ha studiato per parlare agli studenti della sua esperienza di “Art Director” e “Regista di Effetti Visivi” di programmi RAIUNO, quali “Ulisse” e “Meraviglie” di Alberto Angela. Alla presenza degli studenti del triennio e dei suoi ex docenti ha ripercorso le tappe che da studente di “Ragioneria” lo hanno portato in alto nella regia di programmi televisivi di divulgazione scientifica.
Una meravigliosa esperienza vissuta tra gli studenti che, affascinati, hanno seguito con molta attenzione ogni passaggio della sua relazione: dal backstage delle varie trasmissioni televisive al documentario che andrà in onda prossimamente per ricordare il cinquantenario dello sbarco sulla luna; dal racconto delle prime esperienze lavorative alla conquista degli studi televisivi della RAI.
Capaci ha ricordato che le radici del suo attuale lavoro affondano nelle attività di elaborazione grafica acquisite a scuola, quando da studente dell’I.T.C., con il contributo della prof.ssa Benassi Giuliana, ha prodotto lavori multimediali sulla Shoah con riprese video delle interviste dei sopravvissuti, citando Samuel Modiani, e nella elaborazione del video della tesina da presentare in commissione dell’Esame di Stato, in competizione con altri compagni di classe. Tempi lontani, infatti ha raccontato di come per salvare una singola immagine era necessario salvarla su diversi floppy disk, supporto di memoria praticamente sconosciuto ai nativi digitali.
Ha poi condiviso le difficoltà incontrate nello studio quando era studente della facoltà di matematica, il passaggio alla facoltà di architettura di Valle Giulia, dove ha conseguito la laurea in “Grafica e Progettazione Multimediale”, le prime esperienze lavorative affrontate con la tenacia e il carattere di chi ha vissuto in un contesto familiare di lavoratori infaticabili. 
Ha raccontato ad una platea attenta e coinvolta come è avvenuto il salto di qualità che lo ha portato a diventare regista degli effetti visivi: tutto iniziò con una telefonata fatta dal prof. Paco Lanciano, consulente scientifico delle trasmissioni citate, che gli ha proposto una collaborazione con Piero e Alberto Angela: una proposta che equivaleva ad un’importante sfida che, accettata allora, ancora oggi continua, trasmissione dopo trasmissione. 
Il colloquio è trascorso tra aneddoti sugli Angela, racconti sulle singole produzioni televisive, dettagli tecnici, ma Capaci ha voluto soprattutto fornire la sua esperienza di vita agli alunni presenti, mostrando loro che il futuro e il mondo hanno cose da dare, ma che i ragazzi devono essere abili a cogliere: attraverso un atteggiamento positivo; attraverso curiosità e voglia di imparare sempre vive sui libri e nell’esperienza di tutti i giorni; attraverso la consapevolezza e la voglia di sacrificio necessarie per il lavoro e lo studio, nonché per affrontare i propri timori.
L’incontro è stato trasmesso in diretta e registrato sull’account Facebook “I.T.E. Ferentino”, è tuttora visibile a tutti. Spettatrice della diretta è stata la preside prof.ssa Concetta Senese che ha commentato- “Veramente molto interessante! Ha trasmesso agli studenti molti messaggi. Ad esempio che per riuscire a raggiungere le proprie aspirazioni sono necessarie passione, tenacia e professionalità; non accontentarsi, ma cercare di fare tutto al meglio!”

GALLERIA FOTOGRAFICA